RENATA E I PROFUMI PER L’ANIMA

Arriva un momento nella vita in cui una certa consapevolezza e  la maturità fanno emergere in noi passioni che ci mostrano nuovi lati della nostra personalità incentivando creatività e fantasia. È così che Renata Gorreri,  ha iniziato ad appassionarsi all’affascinante mondo dei profumi.

At some point in life, some awareness and maturity they bring to keep ourselves finding passions that emerge to discover new sides of our personalities. That’s how Renata Gorreri, started to become passionate about the fascinating world of perfumes.

img_9882

L’olfatto, il più enigmatico dei sensi, trasmette direttamente al nostro cervello  profumi ed odori stimolando il sistema nervoso e liberando ormoni in grado di modificare il nostro inconscio profondamente. Questo è il motivo per cui influenzano inevitabilmente il nostro benessere riuscendo ad agire positivamente su di noi. Ogni fragranza ha effetti diversi, possono essere rilassanti, tonificanti, ci possono fare emozionare, favorire la concentrazione, e possono essere anche  eccitanti. L’olfatto, ancor prima di vista e tatto, influenza le scelte “primitive” ( è stato uno dei primi sensi sviluppati dall’essere umano) incidendo nella scelta del partner e imponendosi sugli altri sensi. Tutto passa attraverso l’olfatto, il più antico e potente dei nostri sensi.

The smell, the most enigmatic of the senses, transmits directly to our brain scents and odors by stimulating the nervous system and releasing hormones that can alter our unconscious deeply. This is why inevitably affect our well- being acting positively on us. Every fragrance has different effects, can be, relaxing, invigorating, they can move, concentrate, and they can also be exciting. Smell even before sight and touch, influences “primitive” choices (he was one of the first senses developed by human) engraving in the choice of partners, imposing on other senses. Everything passes through the sense of smell, the oldest and most powerful of our senses. 

img_9633

E così, le meraviglie dell’olfatto hanno conquistato Renata, che ci spiega: “Anni fa un caro amico mi ha regalato un libro che per me si è rivelato profetico: “Il Profumo” di Patrick Suskind. È stato un fascio di luce che ha fatto irruzione nel mio mondo di numeri e percentuali, la certezza e la consapevolezza del fatto che l’ambiente che mi aveva sempre affascinato coinvolgeva anche altre persone e che anche ad altre persone il profumo parlava. Non un semplice oggetto di piacere, ma uno strumento di comunicazione e di cultura.

Fin da piccola ho sempre amato tutto quello che era bellezza, moda, estetica, arte. Poi la vita mi ha portato altrove. Altri studi, altri settori di interesse, un lavoro più concreto – come dicono i genitori. Però non ho mai smesso di coltivare le mie passioni con tanto studio, letture e tanta dedizione.

This is how, the wonders of smell conquered Renata, who explains: “years ago a dear friend gave me a book which for me turned out to be prophetic: The Perfume by Patrick Suskind. It was a beam of light that broke into my world of numbers and percentages, the certainty and the awareness that the environment that I had always been fascinated by, involved other people and other people smell spoke. Not a mere object of pleasure, but an instrument of communication and culture.

Even as a child I always loved everything that was beauty, fashion, beauty, art. Then life took me somewhere else. Other studies, other areas of interest, a more concrete work-as parents say. But I never stopped cultivating my passions with much study, lectures and much dedication.

img_1575

Poi un bel giorno mi sono ritrovata a fare un bilancio della mia vita fino a quel momento. Capita a tutti, vero? Mi sono detta che avrei voluto approfondire i miei interessi artistici e dedicare un po’ più di tempo alla cura della mia anima. Ed ecco che le circostanze, il caso, il destino (decidete voi quale tra questi) mi hanno riportato nel mondo del profumo e della bellezza. 

Ho iniziato a studiare, faccio corsi (presso Mouillettes & Co.), frequento le manifestazioni internazionali sulla profumeria artistica di Milano (Esxence) e Firenze (Pitti Fragranze), ho un blog (www.renatagorreri.wordpress.com), ho conosciuto tanti altri appassionati come me, nasi che creano profumi meravigliosi, titolari di aziende, blogger … un mondo profumato e affascinante insomma.

Ed eccomi qua, felice di poter parlare di me con la mia amica Jo, nel suo splendido blog.”

Then one day I found myself taking balance of my life so far. It happens to everyone, right? I told myself I wanted to deepen my artistic interests and spend a bit more time to take care of my soul. And here the circumstances, chance, fate (you decide which one) they brought me into the world of perfume and beauty.

I started studying, I joined coursework (at Mouillettes & co.), I attend international events on artistic perfumery in Milan (Esxence) and Florence (Pitti fragrances), I have a blog (www.renatagorreri.wordpress.com),I met so many other fans like me, noses that create wonderful scents, business owners, bloggers … a fragrant and charming world in short.

And here I am, happy to talk about me with my friend Jo, in her beautiful blog. “

 

img_9839

1) Il tratto principale del mio carattere

L’empatia. Mi piace stare con le persone, sentirmi a mio aggio con gli altri e sentire che gli altri sono a proprio agio con me.

2) Il mio principale difetto

Faccio fatica a dire no. Per me è molto difficile rifiutare di mettermi sempre a disposizione, eppure è necessario. È necessario per salvaguardare la propria autonomia e per difendersi dagli approfittatori che inevitabilmente si incontrano. Sono persone che assorbono l’energia altrui e ne vogliono sempre di più. Non so perché, ma so che ho imparato a riconoscerli e ad evitarli.

3) La mia occupazione preferita

Leggere e andare in palestra. Sono due attività apparentemente agli antipodi, ma forse neanche tanto. Entrambe richiedono una certa concentrazione e danno tanto benessere, interiore ed esteriore.

4) Il mio sogno di felicità

Non avere pensieri. Però so che è impossibile, come forse e impossibile la felicità.

1)The main stretch of my character

empathy I love being with people, feel in my home with others and feel that others are comfortable with me.

2)My main flaw

I find it hard to say no. It is very difficult for me to refuse to put myself always available, yet it is necessary. Is necessary to protect our own autonomy and to defend against profiteers who inevitably we face. Are people who absorb the energy of others and always want more. I don’t know why, but I know that I learned to recognize them and avoid them.

3) My favorite occupation

Read and go to the gym. Are two tasks seemingly at odds, but perhaps not so much. Both require some concentration and give much relaxation, both inwardly and outwardly.

 4) My dream of happiness

Having no thoughts. But I know that is impossible, as maybe happiness impossible.

img_0006

5) Quel che vorrei essere

Una giornalista e una scrittrice. Sogno in grande, vero? Per adesso lavoro sul mio blog e per alcune riviste. Cerco di raccontare belle storie sulla profumeria artistica, che è la mia grande passione. Mi piace anche realizzare interviste. Mi permette di studiare preventivamente il personaggio, vedere quali altre interviste ha rilasciato, quali domande gli sono state poste e come ha risposto. In questo modo posso trovare domande diverse che riescano a fare risaltare meglio le caratteristiche personali di chi ho davanti al microfono. Nel frattempo leggo e frequento corsi di scrittura. Mi do da fare per imparare, insomma. E poi vedremmo.

6) Il dono di natura che vorrei avere

Conoscere la verità. ci sono tante persone che raccontano cose non vere, anche senza senso e per il solo gusto di farlo. Lo trovo molto fastidioso, perché non so mai se posso fidarmi oppure no.

IL MIO MOTTO

Carpe diem

Non abbiamo tanto tempo a disposizione e in ogni caso non sappiamo quanto. Quindi è meglio non rimandare mai nulla di ciò che ci interessa, o anche di ciò che dobbiamo fare. Siamo fatti di piacere, ma anche un po’ di dovere.

5) What I would like to be.

A journalist and a writer. Dream big, isn’t it? So far, I work on my blog and for some magazines. I try to tell beautiful stories about artistic perfumery, which is my great passion. I also like making interviews. Allows me to study beforehand the character, see what other interviews released, what questions were asked and how it responded. Thus I can find different questions they may do stand out better the individual characteristics of who I have in front of the microphone. In the meanwhile I read and attend writing classes. I do to learn, in short. And then we would see

6) The gift of nature that I wish

 To know the truth. There are so many people telling untrue things, even meaningless and only for the sake of it.  I find it very annoying because I never know if I can trust or not.

 MY MOTTO

‘’carpe diem”

We don’t have much time available and in any case we don’t know how much. So it’s best not to put off anything of what interests us, or what we should do. We are made for pleasure, but also a bit of homework.

 

3 pensieri riguardo “RENATA E I PROFUMI PER L’ANIMA

  1. Ciao Joana buongiorno 🙂
    grazie per aver scritto di questo mondo per me poco conosciuto
    veramente interessante e bello vedere che ti circondi di persone
    della tua stessa sensibilità intellettuale
    un abbraccio, ti auguro un sereno fine settimana 🙂
    e grazie di cuore per le tue visite

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...