MARIE KONDO E LA MAGIA DEL ORDINE

“Magia”!! Questo è quello che, secondo Marie Kondo, guru internazionale del riordino, apporterà l’ordine alla nostra vita. Sembra bizzarra come idea, vero? L’ordine è sempre stato il mantra di Marie, che ha dedicato l’80% della sua vita alla ricerca del metodo perfetto per mettere in ordine per sempre tutto ciò che ci circonda. Marie sostiene che il processo di riordino non si debba intendere come finalizzato a se stesso, perché una nuova vita può iniziare dopo aver introdotto definitivamente l’ordine nella quotidianità della casa e di conseguenza dentro di noi.

“Magic”! According to Marie Kondo, the international guru of tiding up, that is what is going to bring order in your life. It looks weird, doesn’t it? Order has always been Marie’s mantra, who has dedicated most part of her life looking for the perfect method to tidy everything up. Marie states that the process of tiding up must be done for your own sake, since a new life can start only as long as order is instated within the house but most importantly within ourselves.

img_4227

A priori potremo pensare che la cosa importante per mettere in pratica questo sistema sia  la tecnica utilizzata, ma il successo del metodo risiede nel “reset mentale” che questo processo comporta. Se non c’è un cambiamento nel nostro modo di approcciare il rapporto con gli oggetti che possediamo, ci arrenderemo e ritorneremo a comportarci come facevamo prima. Marie Kondo afferma che se siamo pronti a portare avanti questa sfida fino in fondo, l’ordine della nostra casa avrà un’influenza notevole nella nostra vita.

Tradizionalmente abbiamo un’idea dell’ordine che consiste nel buttare qualche cosa ogni tanto, riordinando un po’ alla volta, una stanza alla volta, spostando gli oggetti da una parte all’altra, trovandoci regolarmente punto a capo nel ripetere periodicamente lo stesso processo. Al contrario, il metodo “Konmarie” (così viene chiamato il sistema ideato da Marie Kondo) ci costringe a fare ordine in modo radicale, generando un cambiamento  della propria “forma mentis” e, di conseguenza, nel proprio modo di vivere. Affermare che il riordino è in grado di trasformare la propria vita potrebbe sembrare esagerato, ma secondo lei è la verità, ed è questa  la magia.

At first thought you might think what really matters is the method we deploy to tidy up, but its success depends on our mindset. If there is no change in the way we approach our belongings and how they are arranged, we will give up and we will have to start all over again. According to Marie Kondo, if we are ready to take on this challenge till the end, the order of our house will positively influence our lifestyle.
For the vast majority of people tiding up means throwing away once in a while what we don’t use anymore, tiding up room by room occasionally, moving stuff from one part to another, but all of this leads us to where we started from. Contrariwise, the so called “Konmarie” method, invented by Marie Kondo herself, starts the process of tiding up in our mindset, so that our way of thinking is radically changed along with our lifestyle. Although it looks absurd to affirm that order is capable of transforming your own life, but Marie says so, and that’s where magic is.
img_4223

Ma come fare per rendere possibile questo sorprendente risultato? La chiave sta nel cambiare l’approccio a l’idea di organizzazione, in quanto questo percorso è un dialogo interiore tra noi e ciò che possediamo, con la finalità di avere intorno solo quello che ci dà gioia, ed è proprio questo a trasformare la vita delle persone.

Durante la vita accumuliamo un’infinità di oggetti inutili e spesso il nostro modo di organizzare sta nel cercare di trovare posto a tutto ciò che entra in casa e a tenere sotto controllo il disordine con metodi che si rivelano inefficaci, senza risolvere effettivamente il problema. Questa situazione diventa un circolo vizioso che si ripete ciclicamente, dovuto dal fatto che la nostra mentalità è frutto delle abitudini  acquisite durante gli anni, ed è questo che diventa difficile cambiare. A questo punto, per modificare le proprie abitudini sarà fondamentale cambiare la propria mentalità.

How is it possible to make all of this real then? The key is changing our mindset and our idea of organization, because this is dialogue between our inner self and what we possess, and its purpose is finding out what we really need and gives us joy, and that is what makes people’s lives better.
We accumulate plenty of useless stuff in our lifetime and often our organization consists of finding a place for what we own and keeping under control the order within the house; but this method turns out to be inadequate and doesn’t solve the problem. All this becomes a vicious circle, caused by our habits acquired throughout the years, and that is why changing is so complicated. At this point, in order to change our habits it will be fundamental to change our mindset.
img_6238

Il metodo ingegnato da Marie Kondo sostiene che avremmo successo solamente se faremo tutto in una sola volta, e anche se può sembrare un’impresa titanica, una volta eliminati tutti gli oggetti inutili e ordinati in modo drastico e completo,  la nostra casa subirà un cambiamento notevole e difficilmente si produrrà il cosiddetto “effetto boomerang”.

Il processo inizia con una selezione di tutti gli oggetti che abbiamo in casa, per decidere quali tenere e quali eliminare. L’azione di dover eliminare degli oggetti spesso può diventare emotivamente molto faticosa perché ci sentiamo legati alla maggior parte di essi. Dovremo osservarli uno a uno in modo distaccato, prenderli in mano e sentire fino a che punto ci apportano felicità. Ripetere questo esercizio di  selezione per ogni oggetto è importantissimo non solo perché intensificherà la sensibilità nei confronti di tutto ciò che possediamo, ma anche perché riusciremo a identificare chiaramente quali sono le cose veramente importanti che hanno valore nella nostra vita,  affinerà anche la capacità di prendere decisioni in ogni ambito, e ci aiuterà a capire quali cose sono fonte di gioia nella vita e quali no.

The method invented by Marie Kondo maintains that the success of this intent lies in the price all at once, and although it may seem like a titanic feat, once all the useless and drastically and completely ordered objects have been eliminated, our home it will undergo a remarkable change and the so-called “boomerang effect” is unlikely to occur.
The process begins with a selection of all the objects we have at home, to decide which ones to keep and which to eliminate. The action of having to eliminate objects can often become emotionally very tiring because we feel connected to most of them. The secret is observing them one by one in a detached way, holding them and feeling until what point they actually give us happiness. Repeating this selection for each item is very important not only because it will intensify our sensibility for everything we possess, but also because we will we will identify clearly which are the things that are really important and that have a real value in our lives, it will also increase our capacity to make decisions in any field and it will help us understand which things are a source of joy for us and with ones are not.
img_4222

Questo processo è un fatto del tutto personale che ognuno deve fare in funzione delle proprie esigenze e del proprio stile di vita, scegliendo gli oggetti da tenere a seconda del senso di attrazione interiore verso questi, valutando la funzione che hanno avuto nella nostra vita. Una volta identificate le cose che hanno già compiuto il loro  proposito le elimineremo esprimendo loro gratitudine.

Finita la fase di selezione passiamo a la seconda fase, cioè decidere il luogo dove mettere ogni cosa che abbiamo conservato, che sarà dove la lasceremo per sempre. Se riusciremo  a ordinare definitamente la propria casa non ricadremo mai più  nel disordine.

Una volta concluso questo processo ti renderai conto che una riorganizzazione drastica della casa produce cambiamenti proporzionalmente drastici nello stile di vita  e ha conseguenze positive in tutti gli aspetti di essa, riuscendo a vivere la quotidianità con un rinnovato entusiasmo e circondandoci solo delle cose che amiamo, ecco la magia!!!

This is a completely personal process that each of us must do according to our needs and to our lifestyle, choosing the items we want to keep depending on our sense of interior attraction towards them, evaluating the function that they’ve had in our life. Once we identify the things that already accomplished their goal, we will delete them expressing gratitude for them.
Once the selection phase is over we can start with the second phase, that is to say deciding the place where to put everything we conserved in the past, that will be where we will live them forever. Once we managed to tight up definitely our house, we will never fall into disorder again.
After this process is over you’ll realize that a drastic reorganization of your house produces proportional drastic changes in your lifestyle and it has positive consequences in any aspect of it, managing to live your daily life with enthusiasm and surrounding us just of things we love, there’s the magic!!! Do you feel like trying?
img_4225

Ve la sentite di provare?? Adesso che abbiamo capito qual’è in fondo la filosofia “zen” di questo metodo e il giusto approccio mentale per applicarla con successo, siamo pronti per seguire le indicazioni pratiche che Marie Kondo ha elaborato dettagliatamente  per aiutarci in questo percorso. Vi aspetto al prossimo post con le spiegazioni di tutti gli step e consigli per concludere con esito questa iniziativa e sopravvivere nel intento!!!!

Do you feel like trying? Now that we understand what the “Zen” philosophy of this method is, and the right mental approach to apply it successfully, we are ready to follow the practical indications that Marie Kondo has elaborated in detail to help us on this path. I wait for you at the next post with explanations of all the steps and tips to successfully conclude this initiative and survive with the aim!!!!

10 pensieri riguardo “MARIE KONDO E LA MAGIA DEL ORDINE

    1. Grazie Monica!!! Ho parlato di sopravvivenza perché questo metodo è una vera sfida non solo a livello pratico ma sopratutto a livello interiore in grado di dare una vera svolta nella propria realtà. Poi mi dirai!!!😉👍

      "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.